Ci vogliono 140 giorni. Ecco il tempo medio che intercorre tra quando un utente richiede le prime informazioni in merito alla possibilità di ottenere un mutuo e la sua effettiva erogazione. I calcoli in merito alle attese sono stati effettuati dai portali specializzati Mutui.it e Facile.it, che hanno analizzato una mole di circa 1.500 pratiche di finanziamento nel corso del 2017. Un altro dato che emerge dall’inchiesta è che, rispetto al 2016, i tempi necessari per avere un mutuo sono aumentati in un anno del 3,6%.

La “colpa”? Probabilmente più della burocrazia che delle banche

L’analisi evidenzia anche un altro elemento interessante. La “colpa” di questi cinque mesi di attesa – giorno più giorno meno – non può essere attribuita alla presunta lentezza degli istituti finanziari. La ricerca, scorporando i vari dati, rivela che il tempo che passa in realtà dall’istruttoria della pratica all’erogazione del mutuo vero e proprio è di soli 58 giorni. Quindi la lunghezza del processo è probabilmente dovuta alla grande, e spesso laboriosa, raccolta di tutti i documenti necessari.

Il Trentino Aldo Adige corre, la Sardegna cammina

In merito alla tempistica, la situazione è molto diversa analizzando le varie aree geografiche italiane. In base ai risultati ottenuti dall’analisi, si evince che le Regioni nelle quali l’erogazione di mutui è più lenta sono la Sardegna, dove servono 185 giorni, l’Umbria (180) e la Calabria (154). Dall’altra parte della classifica, spiccano per velocità il Trentino Alto Adige (85 giorni), la Liguria (105) ed il Friuli Venezia Giulia (122). Ancora più nel dettaglio, a livello provinciale le più rapide risultano essere Trento – che con i suoi 92 giorni è la più veloce – seguita da Genova (93 giorni) e Trieste (94). Spalmate dal Nord al Sud dello Stivale le più lente: Mantova (198 giorni), Sassari (182) e Brindisi (181).

A Nord le metropoli più rapide nell’iter

In linea di massima, per avere accesso a un mutuo ci vuole meno tempo nelle città del Nord rispetto a quelle del Centro e del Sud Italia. Esaminando le 1.500 pratiche campione prese in considerazione, emerge che chi risiede a Roma ha dovuto aspettare un tempo superiore del 4% rispetto a chi abita a Milano. I napoletani hanno percorso un iter più lungo del 12% rispetto a chi ha chiesto un mutuo a Bologna, mentre i residenti a Venezia hanno avuto un percorso più lungo del 38,5% rispetto agli abitanti di Genova.

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn